Pronti a brindare al Natale

Natale è alle porte, non dimentichiamoci di organizzare bevande e cocktail per gli ospiti

Il Natale si avvicina, i regali sono sotto l’albero, i menù del cenone della vigilia e del pranzo di Natale sono già stati decisi. Panettone, pandoro e torroni sono già stati comprati. Non ci manca che decidere cosa berremo nelle varie occasioni. Se siamo molto festaioli, abbiamo tanti amici e parenti organizziamo una bella cambusa per essere pronti quando qualcuno suona lla porta senza farci prendere dallo stress e dalla fretta. Ricordiamoci perciò di acquistare:

  •  i liquori più usuali come vodka, rum, tequila, gin, Martini dry, Campari
  • parecchie bottiglie di spumante di diverse tipologie a seconda dell’utilizzo: delle bottiglie di prosecco andranno benissimo per preparare dei fizz o dei punch freddi; un buon spumante o uno champagne saranno adatti per essere vevuti in purezza per brindare
  • comprate parecchie bottiglie di succo di arancia, di melagrana, di mirtilli rossi da tenere di scorta per l’ultimo momento o se non si ha voglia e tempo di ottenere il succo dalla frutta fresca
  • tenete di scorta birra, birra allo zenzero e ginger alle oltre alle comuni bevande
  • tenete sempre in frigor tanti cubetti di ghiaccio
  • avvantaggiatevi con qualche astuzia, come preparare in anticipo degli infusi da utilizzare per i cocktail che vorrete servire durante le feste. Cocktail colorati di rosso o total white in armonia con i colori delle feste.

Infusi da preparare in anticipo

Infuso di Candy Cane alla vodka. Procuratevi dei bastoncini di zucchero, quelli bianchi e rossi, allungati, dalla forma di bastone. Saranno utili per creare dei cocktail e per guarnirli. Ne esistono alla cannella alla menta e alla vaniglia. Alcuni teneteli per guarnire e con altri preparate un infuso con la vodka, anche 4 o 5 giorni prima di Natale che userete per un cocktail di benvenuto a base di crema di cacao (Candy cane chocolat). L’infuso alla vodka molto facile da preparare si ottiene spezzettando i bastoncini, mettendoli in un vaso di vetro a chiusura ermetica, coprendoli con vodka semplice e vodka alla vaniglia e lasciandoli per un po’ di tempo. Si scioglieranno e daranno un flavour e un colore particolare.

Sidro al limone.  Preparate una bevanda con succo di mele, di arance e di limone, cannella, chiodi di garofano e zenzero lasciandola sul fuoco per  mezz’ora. Conservatela in frigor. Può essere servito in purezza come aperitivo analcolico o aggiungendolo a rum o vodka per un cocktail.

Vodka al melograno. Mettere in un vaso di vetro sterilizzato a chiusura ermetica 350 cc di vodka e i semi di un melograno. Conservate in frigorifero e agitate bene ogni due giorni. Potrete utilizzarla per profumare uno spumante o usarla per un coktail con vermouth Martini bianco.

Vodka al peperoncino. Mettete in un vaso di vetro sterilizzato a chiusura ermetica 350 cc di vodka e 2 peperoncini rossi piccanti tagliati a pezzetti. Lasciate in infusione 8 ore. Poi prendete una bottiglia di vetro con una buona chiusura metteteci un peperoncino intero e la vodka ben filtrata. Lasciate in frigorifero per una settimana. Da usare per un brindisi a due afrodisiaco (in bicchierini piccoli ben freddi) con un dessert al cioccolato. o da aggiungere a un cocktail come Nuovo inizio a base di vodka e crema cacao.

Cocktail

Fizz anche chiamati mimosa: cocktail a base di spumante e spremute di frutta, adatti per un aperitivo. Con la loro rinfrescante leggerezza e tutte quelle bollicine solleticano il palato, ripuliscono la bocca e intanto inebriano con grazia. Sono un must delle feste e potrete attualizzarli con l’uso di frutta fresca di stagione: la melagrana, molto natalizia, le fragole o i cramberry o i lamponi come in questo Mimosa al mirtillo.

Margarita. Pensate che il margarita sia un cocktail solo estivo? Provate a mischiare 1 tazza di succo di cramberry (lo trovate al supermercato), mezza tazza di succo di lime, mezza tazza di tequila e ¼  di Triple Sec (o Cointreau) e una grattata di zenzero fresco. Servite con ghiaccio in bicchieri orlati con sale (dosi per 3 persone). Oppure provate questa versione invernale di Margarita al cocco.

Punch. La probabile origine e la ricetta del punch derivano dal persiano Punj che indica il suo abituale numero di ingredienti: “cinque: arance limoni, zucchero, brandy e rum da aggiungere a una pinta di tè verde bollente”. Il punch originariamente era servito caldo e di solito veniva servito dopo cena come digestivo. Oggi ne esistono diverse varianti, più o meno alcoliche  e spesso viene anche servito freddo. Preparato in larghe bowl è particolarmente adatto quando gli ospiti sono numerosi.  Provate  questo Sidro alle mele e brandy speziato con anice stellato, chiodi di garofano e zenzero da bere come digestivo alla fine di una lunga giornata di festa.

Christmas punch.  Alcuni punch possono essere serviti freddi come questo, perfetto per un party natalizio a cui partecipano grandi e bambini.  Preparatene due brocche: una analcolica per i piccini e un’altra alcolica per gli amici. Succo di arancia e succo di melagrana  mischiati con acqua gasata, chicchi di melograno e fette di arancia da servire con acqua gasata o con aggiunta di prosecco o rum o vodka a seconda dei gusti.

Wassail. Questa è una variante del punch che si beve in una coppa chiamata appunto wassail che ha dato il nome a un’antica tradizione del folclore inglese natalizio “wassailing” che consisteva nel girare per le case con la coppa del wassail intonando canti natalizi. E’ una bevanda da servire calda a base di sidro e birra e sempre speziata. Provate la nostra versione al succo d’ananas.

Moscow Mule alla melagrana: Il jalapeno vi scalderà accompagnato dalla dolcezza della melagrana.

Red evening: un long drink profumato con bacche di goji.

Peperoncino.Un modo originale per truccare una birra o per truccare un bloody Mary.

Candy cane Martini. un cocktail dolce e vanigliato per tornare un po’ bambini.

 

 

Bacche di Goji: dalla pasta al dessert

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!