Aam panna: succo di mango

Questa bevanda  molto rinfrescante si beve in India, soprattutto durante il Ramadan, perchè combatte il calore estivo

Flagga gli ingredienti che ti servono e stampa la ricetta per la tua spesa!
Difficoltà: molto facile
Preparazione: 30 minuti
Dosi per: 2-3 persone

Ingredienti

  • ½ kg di mango
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di cumino
  • 4 cucchiaini di sale nero
  • 1 tazza di menta fresca

Ingredienti per

  • ½ kg di mango
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di cumino
  • 4 cucchiaini di sale nero
  • 1 tazza di menta fresca

Ingredienti per

  • ½ kg di mango
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di cumino
  • 4 cucchiaini di sale nero
  • 1 tazza di menta fresca

Preparazione

Scegliete dei mango  un po’ acerbi, lavateli, togliete il nocciolo e tagliateli a pezzi, aggiungete lo zucchero e mischiate bene. Metteteli in una pentola e copriteli di acqua. Cuocete fino a che il mango sarà ben cotto, ci impiegherete circa 15 minuti. Lasciate raffreddare poi aggiungete 4 tazze d’acqua.

Nel frattempo lavate le foglie di menta e frullatele con un frullatore a immersione con poca acqua. Fate arrostire il cumino in polvere senza bruciarlo e aggiungetelo al mango con il sale. Frullate tutto, poi lasciate raffreddare qualche ora. Aggiustate di sale e zucchero secondo il vostro gusto. Servite con cubetti di ghiaccio e foglie di menta.

Questa bevanda indiana è preparata in tutte le famiglie e consumata giornalmente. Essa ha la proprietà di essere molto rinfrescante ed è quindi particolarmente adatta per combattere il calore estivo. Inoltre il mango ha molte proprietà benefiche. E’ ricco di fibre, di sali minerali, di vitamina C e di sostanze antiossidanti.

Come sempre succede, ogni famiglia in India ha la sua ricetta. Alcuni invece del cumino aggiungono ¼ di cucchiaino di zafferano in polvere  e ½ cucchiaino di cardamomo in polvere. Alcuni aggiungono anche un pizzico di peperoncino.

E’ una delle bevande più utilizzate in India, dai musulmani, nel periodo di Ramadan.

Il sale nero indiano (Kala namak), utilizzato in questa ricetta, proviene dalla roccia vulcanica e viene comunemente usato nella tradizionale cucina indiana e di altri paesi asiatici. Esso prende il nome di sale “nero” anche se in realtà, è un grigio scuro abbastanza rosato dovuto alla presenza di ferro e altri minerali. Ha un sapore sulfureo molto particolare, ma può essere sostituito dal comune sale da cucina. In questo caso usatene molto meno.

Lassi allo zafferano e all'acqua di rose
Smoothie alla pesca e zenzero

»

Le nostre Bevande, Tè e Caffè più recenti

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!