Maschere di bellezza alla liquirizia

Con la liquirizia si possono preparare numerose maschere per il viso contro le macchie e gli inestetismi della pelle

La liquirizia è una spezia e si ottiene dalla Glycyrrhiza glabra, una pianta perenne della famiglia delle Leguminosae. Le sue proprietà benefiche digestive, espettoranti e antinfiammatorie sono note.  Meno note sono quelle lenitive, astrigenti e schiarenti per la pelle.

Le macchie della pelle sono causate da iperpigmentazione, una super produzione di melanina dovuta a diversi fattori tra i quali sovraesposizione al sole, uso di alcuni farmaci, fattori ormonali e invecchiamento.  In ogni caso  le macchie rappresentano un problema molto sentito dalle donne.

Maschere schiarenti

La liquirizia ha un effetto schiarente ed è utile per ripulire la pelle quando l’abbronzatura sta scomparendo e lascia delle macchie. Funge da schermo solare naturale, è nutriente e idratante, agisce contro la secchezza e la rugosità della pelle e, avendo delle proprietà antiossidanti, protegge dai radicali liberi.

Per preparare delle maschere per il viso potete usare la liquirizia sotto forma di estratto alcolico o sotto forma di bastoncini di legno o in polvere.

Con l’estratto di liquirizia in purezza

Diluite l’estratto con acqua distillata e bagnate una compressa di garza. Non c’è una diluizione specifica, ma potete cominciare con 10 parti di acqua e una di estratto per testare se la vostra pelle è particolamente sensibile. Poi aumentate ogni volta la concentrazione. Applicate le compresse preparate sulla pelle e lasciatele circa 10-15 minuti per due volte al giorno.

Invece dell’acqua potete diluire con tè verde, o estratto di ippocastano. Ricordate che l’estratto di liquirizia è alcolico perciò restringente. Quindi dopo il suo uso applicate sempre una crema idratante.

Estratto di liquirizia con legno di sandalo e cetriolo

Mettere in un mixer mezzo cetriolo, 10 gocce di estratto di liquirizia, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di polvere di legno di sandalo e 1 cucchiaio di succo di pomodoro. Applicare il composto sul viso (o su altre parti del corpo che presentano delle macchie). Lasciare seccare. Poi lavare bene il viso e asciugare. Infine idratare bene con una crema o un fluido. Usate questa maschera due volte alla settimana  e vedrete le vostre macchie schiarirsi.

Il legno di sandalo migliora i brufoli, gli arrossamenti e l’acne; schiarisce le occhiaie  e le macchie e ha proprietà anti invecchiamento. Inoltre se avete la pelle grassa agisce riducendo il sebo. E dona all’incarnato un effetto radioso.

Il cetriolo è particolarmente utile per le pelli grasse e miste. Inoltre per la sua alta concentrazione d’acqua è un ottimo idratante, possiede minerali essenziali e vitamina A che giovano alla pelle.

Con la radice di liquirizia

Portare  a bollore mezza tazza d’acqua, spegnere il fuoco  e aggiungerci  due bastoncini di liquirizia e lasciarli in infusione per 15 minuti.Quando l’acqua si è raffreddata completamente filtrare e versare in un flacone di vetro scuro.

Per usare questa lozione, mettetene qualche goccia sul palmo della mano, sfregare le mani e tamponare sul viso. Lasciare asciugare e poi applicare una crema  idratatante.

Con polvere di liquirizia e legno di sandalo

Mischiare due cucchiai di liquirizia in polvere con un ugual quantità di polvere di legno di sandalo, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di rose e il succo di mezzo limone per ottenere una pastella densa. La utilizzerete strofinandola sulle macchie, poi lasciatela in posizione fino a che si secca. Poi sciacquare bene.

Potete sostituire il succo di limone con del latte, che contro le macchie è molto efficace.

Con polvere di liquirizia, miele e succo di limone

Mischiare in una ciotola 3 cucchiai di polvere di radice di liquirizia, 2 cucchiai di succo di limone e 1 cucchiaio di miele. Aggiungere un pochino di acqua per ottenere una pastella. Lavate e asciugate il viso.

Stendete la vostra maschera su viso e collo con un pennello. Massaggiatela gentilmente sul viso insistendo dove vi sono le macchie. Poi lasciatela 25 minuti. Infine sciacquate con acqua fredda.

Il limone è ricco di vitamina A e C e migliora il tono della pelle e la circolazione del sangue; il miele ha proprietà antibatteriche e dona splendore alla pelle.

Potete sostituire il miele con succo d’arancia. In questo caso mischiate  il succo di un arancia con 1 cucchiaio di succo di limone e 4 cuccchiai di polvere di liquirizia. E procedete come sopra.

Il succo di arancia ricco di vitamina C schiarisce la pigmentazione, migliora l’elasticità della pelle e riduce le rughe.

Dopo l’uso di queste maschere i risultati sono immediati: la pelle pulita in profondità, appare più luminosa e levigata, i segni di stanchezza sono attenuati e il viso è fresco e radioso.

 Maschera purificante all’argilla

Se avete la pelle spenta e opaca; che si squama o è secca e  di colore tendente al grigio è tempo di fare una maschera purificante.

Preparate una tisana mettendo in acqua bollente della polvere di liquirizia. Quando si è intiepidita, aggiungetela poco per volta a dell’argilla bianca, fino ad ottenere un composto morbido. Applicare sul viso e attendere che si secchi. Utilizzare la restante tisana, che nel frattempo si sarà raffreddata, per rimuovere la maschera e sciacquare il viso.

NOTA BENE. Quando utilizzate, per la prima volta, degli ingredienti naturali per preparare dei prodotti cosmetici fate prima dei test su piccole porzioni di pelle. Poi procedete con il vostro trattamento. Nel caso in cui usando queste maschere aveste prurito o bruciore smettete di usarle e, se i disturbi peggiorano, consultate un dermatologo

Attenzione ai semi di papavero

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!