Marmellata di peperoncini piccanti

Un’antica ricetta calabrese nata per utilizzare al meglio i raccolti estivi di peperoni e peperoncini

Flagga gli ingredienti che ti servono e stampa la ricetta per la tua spesa!
Prep Time: facile
Cook Time: 30 minuti
Yields: 4 vasi

Ingredients

  • 200 g di peperoncino fresco rosso piccante
  • 800 g di peperoni rossi
  • 500 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale fino
  • 50 cc di vino rosso

Ingredienti per

  • 200 g di peperoncino fresco rosso piccante
  • 800 g di peperoni rossi
  • 500 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale fino
  • 50 cc di vino rosso

Ingredienti per

  • 200 g di peperoncino fresco rosso piccante
  • 800 g di peperoni rossi
  • 500 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale fino
  • 50 cc di vino rosso

Preparazione

Lavare i peperoni, asciugarli, togliere i semi e i filamenti bianchi. Tagliateli a pezzetti. A questo punto, utilizzando un paio di guanti prendete i peperoncini, tagliateli a metà nel senso della lunghezza ed eliminate i semi e poi tagliateli a pezzetti. Mettete i peperoni e i peperoncini a pezzetti in una pentola capiente e aggiungete lo zucchero semolato, il vino e il sale e lasciate cuocere a fuoco molto basso per circa un’ora. Spegnete il fuoco e passate la salsa preparata con un passaverdura a maglia fine per ricavare più polpa possibile dalle bucce. A questo punto mettete nuovamente il composto sul fuoco basso e fate cuocere mescolando spesso e schiumando, se necessario, per eliminare la patina bianca che si può formare in superficie durante la cottura. Cuocete per 30 minuti, fino a che la marmellata non sarà densa. Poi quando è ancora calda versatela nei vasi di vetro che avrete, precedentemente, sterilizzato. In questo modo si formerà il sottovuoto che garantisce la durata del prodotto.

A seconda dei peperoncini che sceglierete avrete un diverso grado di piccantezza, come indicato nella scala di Scoville.

Aspettate almeno due settimane prima di consumare la marmellata. Poichè una volta aperto il barattolo, si può conservarlo in frigorifero per un massimo di tre giorni, vi consigliamo di utilizzare vasetti piccoli.

 Questa marmellata è particolarmente adatta per essere gustata con i formaggi. Sia quelli freschi come la ricotta, per esempio su dei crostini; con i formaggi più cremosi e morbidi a pasta molle  oppure con formaggi stagionati come per esempio il pecorino.

Se nell’utilizzarla abbondate troppo e volete attenuare il gusto esplosivo del peperoncino leggete il nostro articolo.

Marmellata di pomodori speziati
Maionese alla liquirizia

« »

Le nostre ricette più recenti

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!