Panch phoron

L’aroma che distingue la cucina del Bengala  è per la maggior parte da imputare a questa miscela

Panch significa cinque e phoron spezia. Potremmo chiamarla anche cinque spezie del Bengala, una miscela aromatica e piena di colori: il verde dei semi di finocchio; il nero dei semi di senape e di nigella; il dorato del fieno greco; il color camoscio dei semi di cumino. In alcuni casi al posto dei semi di finocchio si usa l’anice, senape selvatica al posto del cumino, radhuni invece della senape e cumino nero al posto della nigella. Gli ingredienti vengono aggiunti in uguale quantità e non vanno macinati.

Ingredienti

Quasi sempre la miscela è costituita da uguali quantità di semi di

nigella
finocchio
senape nera
fieno greco
cumino

Preparazione

Mischiare bene le spezie intere e conservarle in un barattolo chiuso e al buio.

Uso

Di solito si frigge il panch phoron in olio o ghee finchè i semi scoppiettano e sprigionano l’aroma, poi si aggiungono a verdure, carne, pesce o lenticchie ai quali daranno un intenso sapore dolce amaro e un flavour particolare.
Aggiungetene 1 cucchiaio sui broccoli saltati, le patate arrostite, i fagioli e il cavolfiore. Oppure si può scaldare la miscela in padella senza olio, per far sprigionare l’aroma, e aggiungerla a dei sottoaceti.
Curry

« »

  • Chaat Masala

    Chaat masala

    Un sapore piccante, deciso e acidulo per questa miscela dell’India

  • Tandoori masala

    Questa miscela ha preso il nome dal forno tandoor nel quale si cuoce il pollo

  • Cinque spezie

    Cinque spezie

    Originaria della Cina dove viene utilizzata per piatti di carne, di maiale o di pollo

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!