Cardamomo contro l’acne

Le proprietà antibatteriche e antiinfiammatorie del cardamomo per migliorare la nostra pelle

Il cardamomo è la terza spezia più costosa al mondo dopo lo zafferano e la vaniglia. In India è usato da più di duemila anni e in Grecia era già conosciuto nel VI secolo avanti Cristo. Con un sapore in parte forte e in parte affumicato, con sentori di limone è un ingrediente perfetto per piatti salati e dolci.

Ricco di oli essenziali- ne contiene più di 25 tra i quali il terpinene, il limonene e il cineolo- e con le sue proprietà antisettiche e antibatteriche ha molte proprietà benefiche tra le quali quella di attenuare il mal di gola e il raffreddore. Un infuso di cardamomo fatto con un cucchiaino di bacche per una tazza d’acqua è un vero toccasana  sia per questi mali sia per le infiammazioni gengivali e la tosse. Così come è molto utile per liberare le vie respiratorie, respirare i fumi ottenuti mettendo 5 gocce di olio essenziale in un po’ di acqua bollente.

Ma proprio per le sue  proprietà è utile anche per la nostra bellezza. In particolare per combattere l’acne e le macchie cutanee e per migliorare il tono e il colorito della pelle.

Come si prepara

Mischiare bene un cucchiaio di cardamomo in polvere con 1 cucchiaio di miele ottenendo un’impasto fluido.

Come usarlo

Prenderne un pizzico e applicarlo sugli inestetismi della pelle del viso. Lasciarlo tutta la notte o almeno alcune ore e poi sciacquare bene il viso. L’effetto sarà immediato: la pelle risulterà senza arrossamenti e il miele avrà un effetto nutriente e idratante.

Olio di sesamo alla vaniglia
Attenzione ai semi di papavero

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!