Opere d’arte con spezie e semi

Arte
Da piccola pasticciona a famosa artista con la complicità delle spezie

La food stylist argentina  Anna Keville Joyce ha trovato un nuovo uso per spezie, semi e in generale per i cibi. Con molta pazienza e una grande fantasia li trasforma in opere d’arte  e il fotografo Augustin Nieto le fotografa.
Semi di senape, sesamo, papavero, cumino, stecche di cannella, radici di curcuma sono utilizzate insieme a riso, pasta, frutta e verdura per comporre piatti artistici che hanno i temi più svariati: da vedute di città ad animali e paesaggi. La sua passione di manipolare erbe, spezie e cibo risale all’infanzia quando come regalo di compleanno la mamma le dava il permesso di accedere ai barattoli di spezie ed erbe per preparare intrugli disgustosi, ma assai colorati.
2akj2
Con il passare degli anni la passione è aumentata e attraverso numerose esperienze, oggi ha raggiunto un ottimo livello artistico. Augustin Nieto, divenuto anch’egli un appassionato fotografo di cibo, l’ha scoperta e ha iniziato a fotografare le sue opere. Attività niente affato semplice poiché le foto devono essere fatte non appena l’opera è finita e prima che si deteriori e perda in freschezza. La coppia è diventata famosa in Argentina e negli Usa e nel corso degli anni le opere sono state utilizzate anche da famose aziende come Coca Cola, Kraft, Nestle, Netflix, Proctor & Gamble e  Moet Chandon.
Home-Made: i segreti delle droghe
Installazioni con le spezie

« »

  • Dipingere con le spezie

    Arte

    A Gaza un’artista usa solo colori estratti da succhi naturali e spezie

  • Eat Istanbul

    Libri

    Un viaggio nel cuore della cucina turca e delle sue spezie

  • Caffè Babilonia

    Libri

    Tre sorelle persiane gettano scompiglio in un tranquillo villaggio irlandese con le loro raffinate e speziate ricette

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!