Mitmita

E’ una miscela arancione, in polvere, originaria dell’Etiopia che utilizza peperoncini  bird’s eye

In Etiopia ci sono due miscele di spezie: il berberè, che ha un colore rosso intenso e la mitmita (che si pronuncia mee-tee-mee-ta) molto aromatica e di colore arancione, piccantissima

Ingredienti

La più semplice è costituita da peperoncini bird’s eye (peperoncini di origine africana), chiodi di garofano, cardamomo e sale. Talvolta vengono aggiunti anche cannella, cumino e zenzero, cipolla, aglio essiccati.

Usi

Si usa per aromatizzare a crudo alcune pietanze, per esempio le fave o semplicemente come condimento del pane injera, che in Etiopia viene usato per portare i cibi alla bocca. E’ usata anche per marinare pezzetti di carne di manzo  (kifto) da friggere o per fare uno stufato (wat) del quale esistono numerose versioni. (Attenzione a ventilare la cucina dopo avere fritto, per liberare dai fumi piccanti sviluppati).

Una ciotolina contenete mitmita è sempre presente sulla tavola e sostituisce il sale.

Aggiunta alla miscela berberè forma una nuova miscela chiamata awaze usata per marinare le carni.

Curry

« »

  • Baharat

    Qesta è la miscela regina della cucina mediorientale

  • Advieh

    Advieh

    I profumi speziati  dell’Oriente ingentiliti dai petali di rose

  • Chaat Masala

    Chaat masala

    Un sapore piccante, deciso e acidulo per questa miscela dell’India

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!