Estratto di vaniglia per ubriacarsi!

Arrestato un uomo che si era ubriacato bevendo estratto di vaniglia

Nella Carolina del Nord, a Morganton, la polizia ha arrestato un  uomo di 43 anni, completamente ubriaco, che durante un forte temporale si era schiantato contro un albero con la sua auto. I poliziotti accorsi sul posto hanno sentito un forte odore di vaniglia. Dopo averlo sottoposto al test dell’etilometro, che ha dato un valore quattro volte superiore rispetto al minimo consentito, gli hanno posto alcne domande e hanno saputo che aveva bevuto estratto di vaniglia.

Non è la prima volta che negli USA qualcuno tenta di ubriacarsi con questa sostanza: l’estratto di vaniglia, secondo la legge della FDA (l’ente nazionale per la salute americano), deve essere costituito da un minimo del 35% di alcool etilico. Alcune marche ne contengono anche di più e una bottiglia di estratto di vaniglia (o di altre sostanze come limone, menta o arancio), è paragonabile a una di gin e di vodka in quanto a contenuto di alcool. Questi estratti, non si sa in base a quale logica, sono venduti nei drugstore e nei supermercati a differenza degli alcolici che sono venduti solo nei locali che hanno la licenza.  Persone che hanno problemi con l’alcool e soprattutto i ragazzini (che non hanno l’età per accedere alle rivendite di vino e liquori) comprano o più spesso tentano di rubare dai negozi l’estratto di vaniglia. Per questa ragione ormai quasi tutti i commercianti tengono questo prodotto sotto chiave.

Secondo la polizia di New Jork, spesso chi ha problemi con l’alcool sceglie gli estratti come quello di vaniglia  o di  menta perchè lasciano in bocca un forte aroma che maschera la presenza dell’alcool.

D’altronde un buon estratto di vaniglia può essere preparato solo usando l’alcool come solvente. L’acqua, infatti, non riesce ad estrarre molte delle sostanze organiche contenute nei baccelli (tra le quali: vanillina, acido vanillico, p-idrossibenzaldeide, acido p-idrossibenzoico, alcool p-idrossibenzilico, alcool vanillico) ed è la miscela di tutte queste sostanze chimiche che fornisce l’inconfondibile aroma di vaniglia.

Ma se pensate di prepararlo in casa ricordate che la percentuale d’alcool per ottenere i risultati migliori deve essere attorno al 50% non di più. Perciò se usate alcool etilico pe uso alimentare diluitelo con acqua 1:1 oppure usate della vodka che ha già la giusta gradazione alcolica e ha un sapore neutro.
Più spezie in alta quota
Saremo tutti presi per il naso?

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!