Arriva il Cous Cous Fest

 

Arriva il Cous Cous Fest, evento che celebra la pace, la multiculturalità e il sentimento della condivisione

250.000 visitatori, 80 sponsor pubblici e privati, 10 Paesi in gara di 3 continenti, 80 stand, 6 tonnellate di semola, 10.000 litri di vino: ecco i numeri della 21° edizione del Cous Cous Fest che si svolgerà a San Vito Lo Capo, dal 21 al 30 Settembre 2018.
Protagonista indiscusso di questo evento che si ripete ormai da 18 anni, alla fine di settembre, è il cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, simbolo di apertura, meticciato e contaminazione. Durante tutta la settimana sono previsti, oltre alla gara gastronomica tra chef di diversi  paesi, momenti di approfondimento dedicati ai cous cous del mondo, incontri culturali, talk show e seminari. Il tutto condito da tanta musica con spettacoli di grandi artisti e concerti che, sempre nel segno della multiculturalità, animano tutte  le serate. A tutto questo fa da cornice la splendida San Vito Lo Capo con il  suo clima caldo, il suo mare e la sua spiaggia, location ideale per una vacanza fuori stagione prime di affrontare la stagione invernale.

La gara e la giuria

Per la prima volta nella storia della manifestazione saranno 10 i Paesi che parteciperanno alla gara gastronomica internazionale, sfidandosi a suon di cous cous: Marocco, Tunisia, Libia, Costa d’Avorio, Senegal, Israele, Palestina, Italia, Francia, USA.
Una giuria tecnica, composta da giornalisti, chef ed esperti di enogastronomia e presieduta da Paolo Marchi- ideatore e curatore di Identità golose, il primo congresso italiano di cucina d’autore- assaggerà i piatti e assegnerà il premio “Miglior Cous Cous giuria tecnica”.

Alla giuria tecnica sarà affiancata una giuria popolare, composta dai visitatori del Fest, che assegnerà un premio dedicato. La composizione della giuria popolare è aperta a chiunque voglia farne parte. Durante ogni manche saranno oltre cento i giurati popolari che potranno esprimere il proprio voto assaggiando i piatti proposti dai Paesi in gara e votando tramite palette numerate.

Il Cous Cous Lab

Tutto il paese durante la manifestazione diventa un grande laboratorio gastronomico permanente. Le ricette più stravaganti e i sapori della tradizione si fondono in una kermesse che dà spazio alla fantasia e alla ricerca di antichi sapori. Al villaggio gastronomico è possibile trovare  più di 30 ricette di cous cous, scegliere sarà un problema. Sarà possibile assistere anche  alla preparazione del cous cous e imparare a incocciare la semola nei laboratori gastronomici permanenti.
Lezioni di cucina, laboratori gastronomici, talk show, tavole rotonde e incontri a tema sono le attività a cui, durante la settimana, potrete partecipare per scoprire i segreti degli chef famosi. Sono loro infatti i  protagonisti principali, insieme ai talenti emergenti e alle star dei fornelli regionali, che esprimeranno il loro estro d’autore in laboratori del gusto a numero chiuso.

Un calendario di show cooking di grande livello, in cui protagonisti sono chef stellati o di grande richiamo che propongono le loro creazioni di alta cucina d’autore. Momenti di vero piacere culinario raccontati dal vivo dagli stessi protagonisti. Il pubblico avrà la possibilità di degustare i piatti proposti, in abbinamento ai migliori vini siciliani.

L’expo village

Un vero e proprio mercato, coloratissimo e dai mille profumi, con più di 80 stand dei vari Paesi partecipanti vi farà scoprire le spezie,l’artigianato e i sapori di terre lontane.

La musica

Ogni sera un artista diverso si esibirà sul palco accanto al Santuario nel nome della contaminazione di musiche e suoni. Perché il viaggio tra le culture avviene attraverso l’incontro  e la scoperta di suoni, ritmi  e melodie diverse.

Per ulteriori informazioni:http://www.couscousfest.it/
Amburgo: il Museo delle spezie
Il museo Amarelli

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e scarica la guida sugli abbinamenti!