Panch phoron

Panch significa cinque e phoron spezia. Potremmo chiamarla anche cinque spezie del Bengala, una miscela aromatica e piena di colori: il verde dei semi di finocchio; il nero dei semi di senape e di nigella; il dorato del fieno greco; il color camoscio dei semi di cumino. In alcuni casi al posto dei semi di finocchio si usa l’anice, senape selvatica al posto del cumino, radhuni invece della senape e cumino nero al posto della nigella. Gli ingredienti vengono aggiunti in uguale quantità e non vanno macinati.

Ingredienti

Quasi sempre la miscela è costituita da uguali quantità di semi di

nigella
finocchio
senape nera
fieno greco
cumino

Preparazione

Mischiare bene le spezie intere e conservarle in un barattolo chiuso e al buio.

Uso

Di solito si frigge il panch phoron in olio o ghee finchè i semi scoppiettano e sprigionano l’aroma, poi si aggiungono a verdure, carne, pesce o lenticchie ai quali daranno un intenso sapore dolce amaro e un flavour particolare.
Aggiungetene 1 cucchiaio sui broccoli saltati, le patate arrostite, i fagioli e il cavolfiore. Oppure si può scaldare la miscela in padella senza olio, per far sprigionare l’aroma, e aggiungerla a dei sottoaceti.

No Replies to "Panch phoron"

    Leave a reply